Divisa Altopianobike

Ecco la divisa 2013 di altopianobike e lo scaldacollo tubolare leggero da usare sia come scaldacollo che come sottocasco...Come potete vedere c'è solo il nostro marchio per poterla usare ovunque. Per chi fosse interessato è pregato di inviare una mail attraverso il modulo di contatto!

Con il Patricinio del..

Asiago, Boscon,Val Magnaboschi, Monte Paù, Monte Corno, Asiago

La partenza è dal Piazzale della Stazione dì Asiago. Come per l'itinerario n. 1, seguiamo la strada della ferrovia e, oltrepassando II parcheggio, raggiungiamo il Consorzio tra i Caseifici dell'Altopiano di Asiago; proseguiamo ancora verso Canove, tra pascoli e prati. In meno di due chilometri siamo alla piscina comunale di Canove di Roana, da cui si prosegue tenendo la sinistra e facendo attenzione a qualche incrocio con strade asfaltate. Si inizia la leggera discesa che porta alla località Pian dei Costa.
Giunti dopo 500 metri circa al piccolo ponte di legno che segna l'inizio di una dolce salita, subito dopo il ponte si trova sulla sinistra una stradina che si collega con la strada che sale verso il Rifugio-Bivacco Boscon, sempre aperto per un eventuale riparo d'emergenza o per una sosta programmata. Si sale quindi verso destra sulla strada sterrata principale dove si incontra, dopo circa un chilometro, il cimitero inglese del Boscon. Dopo un’altro chilometro si arriva al Rifugio Boscon e a un incrocio di 5 strade. Dalla strada da cui si è arrivati si prende la seconda strada a destra, in salita, verso il Monte Lèmerle, attraversando la località denominata Scalin, zona di sanguinosi combattimenti.
Da qui, dopo circa un chilometro, si lascia sulla destra una strada che scende e si continua dapprima in piano e poi in discesa fino all'incrocio di Val Magnaboschi. Dall'incrocio si sale verso sinistra per Val Magnaboschi Dopo circa un chilometro si lascia sulla sinistra la strada cosiddetta della Sabbionara e si arriva fino allo scollinamento che porta in località Pra' Peluco, Arrivati al muro in sasso che delimita il confine tra i comuni di Roana e Caltrano si incrocia una strada con fondo semisterrato, in prossimità della quale si tiene la destra per effettuare il giro delle malghe del comune di Caltrano.
Si prosegue per circa otto chilometri con percorso semipianeggiante, interrotto solo da una breve salita in asfalto, ammirando il panorama della pianura sottostante, fino a incrociare la strada asfaltata che sale da Calvene.
Si tiene la sinistra fino ad arrivare al Rifugio Monte Corno dove, tenendo sempre la sinistra e passando per il Rifugio Granezza, si segue la strada principale che torna a essere sterrata e quasi sempre in discesa. Circa un chilometro prima di arrivare al Bivio Lucca, che porta alla strada provinciale per Asiago, si gira a sinistra e si raggiunge il piazzale erboso del Lazzaretto. Da qui, passando attraverso dei sali-scendi su terreno a volte sconnesso, si giunge alla località Pöslen del Kaberlaba, a 2 chilometri dal centro di Asiago.

Altre Informazioni

  • Itinerario n°: 4
  • Partenza: Asiago - Stadio del ghiaccio
  • Lunghezza: 35 Km
  • Dislivello: 500 mt.
  • Difficoltà: medio
  • Tempo: 3h
  • Quota Max.: 1350 mt